utenti online

Abbiamo 55 visitatori e nessun utente online

in chat
il dono 1
gruppo AMA post aborto 0
gruppo AMA mammesingle 0
aiutaci!

sostieni il progetto de IL DONO con una donazione!

offerta:   EUR

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:

ARGOMENTO: info diritti maternità

info diritti maternità 06/05/2007 19:50 #4198

  • Serena
  • Avatar di Serena
  • OFFLINE
  • Administrator
  • Messaggi: 3096
  • Ringraziamenti ricevuti 47
  • Karma: 0
Se aspetti un bambino devi sapere che in Italia tutte le donne, italiane e straniere, hanno diritto ai controlli sanitari che sono gratuiti in corrispondenza di determinati periodi della gravidanza, come da D.M. del 10/9/98.
Se hai un figlio hai diritto a visite specialistiche, analisi di laboratorio ed altri accertamenti, gratuitamente fino all'età di sei anni.
Se sei disoccupata, casalinga e se non hai indennità di maternità a carico dell'INPS o di un'altro ente previdenziale - sia che tu sia italiana o straniera con carta di soggiorno - puoi avere un'indennità di maternità di 258 euro al mese per cinque mesi, entro i sei mesi di vita del bambino.
Rivolgiti all'ufficio URP della tua circoscrizione o ai CAF di zona.

Se sei sola, in gravi condizioni economiche ed aspetti un bambino - sia che tu sia italiana o straniera con permesso di soggiorno - puoi chiedere ai servizi sociali del comune o della circoscrizione di appartenenza:

    - Aiuto nella ricerca di una sistemazione in casa famiglia per il periodo di gravidanza e per la fase successiva alla nascita del figlio (puoi chiedere informazioni anche al Centro di collegamento strutture di accoglienza gestanti e mamme con bambino. A Roma il telefono è 06/663172).

    - Un sussidio economico per il periodo successivo alla nascita di tuo figlio.

Se sei sposata, in gravi condizioni economiche ed aspetti un bambino puoi chiedere ai Servizi sociali del Municipio un contributo economico per il nucleo familiare.

Se sei straniera e non in regola, puoi chiedere il permesso di soggiorno per motivi di salute, per il periodo della gravidanza e per sei mesi successivi alla nascita del bambino.

Rivolgiti all'Ufficio Immigrazione in Via Teofilo Patini 1, angolo Via Salviati (Tor Cevara), portando:
    - il certificato medico che attesti il mese di gravidanza e della data presunta del parto;
    -4 fotografie;
    -il passaporto e una sua fotocopia;
    -una marca da bollo da 10,33 euro


Per il periodo sopra indicato avrai anche la possibilità di iscriverti al Servizio Sanitario Nazionale.
Se hai difficoltà a tenere il bambino con te, la legge italiana ti consente di non riconoscerlo e di lasciarlo in ospedale.

La rinuncia al bambino puoi farla sia al momento del ricovero che al momento del parto.

Sappi che puoi ricoverarti in anonimato, non dichiarando il tuo nome.
Il bambino lasciato in ospedale trova normalmente una famiglia che lo adotta e se ne prende cura, in tempi molto brevi.
In caso di parto prematuro e/o situazioni particolari, puoi usufruire di un servizio gratuito di assistenza e sostegno domiciliare durante il primo anno di vita del bambino (il servizio è promosso dal Comune di Roma).

Per informazioni rivolgiti al Servizio Sociale dell'ospedale o del consultorio familiare di appartenenza.
L\'Argomento è stato bloccato.

esami in convenzione col SSN 06/05/2007 20:06 #4199

  • Serena
  • Avatar di Serena
  • OFFLINE
  • Administrator
  • Messaggi: 3096
  • Ringraziamenti ricevuti 47
  • Karma: 0
questo è l'elenco degli esami concessi dal servizio sanitario nazionale

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER IL CONTROLLO DELLA GRAVIDANZA FISIOLOGICA, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO (MESI SOLARI APPROSSIMATI):
All'inizio della gravidanza, possibilmente entro la 13^ settimana e comunque al primo controllo.
    - EMOCROMO completo
    - (H) GRUPPO SANGUIGNO ABO,Rh (D), se non eseguito in funzione preconcezionale
    - AST (GOT) e ALT (GPT)
    - VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: se IgG negative, entro la 17ma settimana
    - TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se IgG negative ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto
    - TPHA: se non eseguite in funzione preconcezionale esteso al partner
    - VDRL [RPR]: se non eseguite in funzione preconcezionale esteso al partner
    - HIV 1-2, ANTICORPI
    - GLUCOSIO
    - ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO
    - ECOGRAFIA OSTETRICA
    - TEST DI COOMBS INDIRETTO: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese; in caso di incompatibilita' AB0, il test deve essere ripetuto alla 34ma-36ma settimana.
QUARTO MESE: Tra la 14ma e la 18ma settimana:
    - ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
QUINTO MESE: Tra la 19ma e la 23ma settimana:
    - ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
    - ECOGRAFIA OSTETRICA
SESTO MESE: Tra la 24ma e la 27ma settimana:
    - GLUCOSIO [S/P/U/dU/La]
    - ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
SETTIMO MESE-1^sett. OTTAVO MESE: Tra la 28ma e la 32ma settimana:
    - EMOCROMO COMPLETO
    - FERRITINA: in caso di riduzione del volume globulare medio
    - ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
    - ECOGRAFIA OSTETRICA
OTTAVO-prima parte 9^ MESE: Tra la 33ma e la 37ma settimana
    - VIRUS EPATITE B [HBV] ANTIGENE HBsAg
    - VIRUS EPATITE C [HCV] ANTICORPI
    - EMOCROMO COMPLETO
    - ES: URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
    - HIV 1-2 ANTICORPI in caso di rischio anamnestico

NONO MESE:
Tra la 38ma e la 40ma settimana
    - ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
Dalla 41ma settimana:
    - ECOGRAFIA OSTETRICA: su specifica richiesta dello specialista
    - CARDIOTOCOGRAFIA: su specifica richiesta dello specialista; se necessario, monitorare fino al parto.


IN CASO DI MINACCIA DI ABORTO SONO DA INCLUDERE TUTTE LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE NECESSARIE PER IL MONITORAGGIO DELL'EVOLUZIONE DELLA GRAVIDANZA.

"H" = prestazioni erogabili in ambulatori situati presso istituzioni di ricovero ovvero ambulatori protetti.
(*) In caso di Batteriuria significativa: Esame colturale dell'urina (Urinocoltura) Ricerca completa microrganismi e lieviti patogeni. Incluso: conta batterica

INDICAZIONI ALLA DIAGNOSI PRENATALE (prescr.spec. come da art. 2)

Due grandi categorie:
  • 1. Rischio procreativo prevedibile a priori: Eta' materna avanzata, genitore portatore eteroz. di anomal. cromosomiche strutturali, genitori portatori di mutazioni geniche;
    2. Rischio fetale evidenziatosi in gestazione:Malformazioni evidenziate ecograficamente, malattie infettive insorte in gravidanza (anche prescr. del MDF, v. art. 2), positivita' dei test biochimici per anomalie cromosomiche, familiarita' per patologie genetiche.

  • Le indicazioni per le indagini citogenetiche per anomalie cromosomiche fetali sono:
      - eta' materna avanzata (= o maggiore di 35 aa.)
      - genitori con precedente figlio affetto da patologia cromosomica
      - genitore portatore di riarrangiamento strutturale non associato ad effetto fenotipico
      -genitore con aneuplodie dei cromosomi sessuali compatibili con la fertilita'
      - anomalie malformative evidenziate ecograficamente
      - probabilita' 1/250 o maggiore che il feto sia affetto da S. di Down (o alcune altre aneuploidie) sulla base dei parametri biochimici valutati su sangue materno o ecografici, attuati con specifici programmi regionali in centri individuati dalle singole Regioni e sottoposti a verifica continua della qualità.
    L\'Argomento è stato bloccato.
    Tempo creazione pagina: 0.247 secondi