Cinzia2010

Da un articolo: Una società che, invece di cercare di risolvere i pr…

Read more

placenta anteriore bassa

Ho 31 anni e sono alla 18 settimana di gravidanza. Ieri con l'ecografia il mio...

risponde Mariangela Sidoli in ostetricia e ginecologia

domande e rispostesulla gravidanza

Esistono metodi che impediscono che la g…

Bisogna sfatare alcune credenze che ancora oggi sono purtroppo molto diffuse. Occorre, infatti, sapere che né l'applicazione dopo il rapporto di una crema spermicida...

More

cos'è la pillola del giorno dopo?

E' un ormone della famiglia dei progestinici, il principio attivo è levonorgestrel (formula chimica: 13beta-ethyl-17alpha-ethynyl-17beta-hydroxy-4-gonen-3-one).

More

come si sviluppa un embrione?

Dopo che è avvenuta la fecondazione, si ha la prima divisione cellulare dello zigote e il rapido passaggio dalla fase di blastula a...

More

come funziona Ellaone (pillola dei cinqu…

La pillola dei 5 giorni dopo ellaone (ulipristal acetato - UPA)< somministrato in singola dose esplica la propria azione attraverso un meccanismo complesso...

More

Ipoplasia del cervelletto

L'ipoplasia del cervelletto (CH) è stata descritta nel contesto di diverse entità cliniche: anomalie cromosomiche, esposizione in utero a tossine e agenti infettivi, malattie metaboliche e malattie neurologiche genetiche rare. Le malformazioni cerebellari possono coinvolgere il verme e/o gli emisferi e variano dall'agenesia parziale all'agenesia totale. Può essere confinata al cervelletto (ipoplasia cellulare granulare tipo Norman, malformazione di Dandy-Walker), o colpire altre strutture del sistema nervoso centrale: il mesencefalo (le sindromi con dente molare, MTS), il ponte e il midollo (ipoplasia ponto-cerebellare, PCH), la corteccia cerebrale (sindromi lissencefaliche con ipoplasia cerebellare, LCH). La differenziazione tra l'ipoplasia cerebellare e l'atrofia cerebellare non è sempre chiara, in quanto possono manifestarsi segni di atrofia secondaria in un cervelletto ipoplasico. Ad oggi, è stato descritto un numero considerevole di sindromi cerebellari rare con CH associata a malformazioni renali, oculari, epatiche o cardiache: Gillespie, Ritscher-Schinzel, oro-facio-digitale 2, Hoyeraal-Hreidarsson. La trasmissione può essere autosomica recessiva, autosomica dominante o legata all'X. Sono state identificate mutazioni in geni responsabili di LCH (reelina), PCH (PMM2), ipoplasia cerebellare legata all'X (OPHN1, DCK) e sono stati mappati diversi loci per le atassie autosomiche recessive. Sono state identificate in una famiglia con agenesia pancreatica e cerebellare mutazioni di un fattore di trascrizione pancreatico (PTF1A). Nel quadro malformativo Dandy-Walker è stata coinvolta la perdita in eterozigosi dei geni ZIC1 e ZIC4. Il quadro clinico associato all'ipoplasia cerebellare è variabile e dipende dall'eziologia. I segni clinici più frequenti sono il ritardo dello sviluppo e del linguaggio, l'ipotonia, l'atassia e le anomalie dei movimenti oculari. La diagnosi clinica deve essere confermata dall'imaging cerebellare e cerebrale, con una presa in carico a lungo termine e accurate analisi metaboliche e dismorfologiche. Lo sviluppo mentale è un elemento importante per la prognosi. Nella maggior parte dei casi non è disponibile nessun trattamento specifico. *Autore: Dott. G. Zanni (Febbraio 2005)*.

informati, aggiornati, sorridiscarica l'ultimo numero del nostro magazine